domenica 4 novembre 2012

"Riscrivi l'Italia": parte la campagna per le primarie


E' un'Italia composta dalle firme degli elettori delle primarie, l'immagine con la quale parte la campagna per le primarie del centrosinistra. Ecco i numeri: 18 i coordinamenti regionali; cinque i candidati; più di 130000 le firme a sostegno delle candidature; 21 i giorni (dal 4 al 25 novembre) utili per la registrazione; 9000 seggi aperti il 25 novembre, data della votazione. E tutto questo grazie alla mobilitazione delle migliaia di volontari che formano il popolo del centrosinistra.

E' un'Italia composta dalle firme degli elettori delle primarie, con lo slogan 'Riscrivi l'Italia' - scegli il tuo Presidente del Consiglio, l'immagine con la quale parte la campagna per le primarie del centrosinistra.

La campagna di comunicazione è stata presentata nel corso di una conferenza stampa: Nico Stumpo, Coordinatore nazionale delle primarie del centrosinistra, ha spiegato che sono 18 i coordinamenti regionali già approntati, tutti meno la Sicilia, impegnata in un’altra campagna elettorale, Sicilia che da domani sarà al lavoro per la costruzione dei comitati.

Cinque i candidatipiù di 130000 le firme raccolte a sostegno delle candidature21 i giorni (dal 4 al 25 novembre) utili per la registrazione: saranno migliaia gli uffici elettorali che man mano cresceranno, soprattutto negli ultimi 2 weekend di grande mobilitazione nelle piazze, fino ad arrivare al 25 novembre, data che vedrà circa 9000 seggi aperti

E tutto questo grazie alla partecipazione e mobilitazione delle migliaia di volontari che formano il popolo del centrosinistra.

Roberto Cuillo, Responsabile della comunicazione delle primarie, ha fornito le coordinate della campagna in corso, a partire dal sito www.primarieitaliabenecomune.it, attivo da due settimane, contenente lacarta d’intentile delibereil regolamentoi coordinamentiSito che dal 4 novembre permetterà la preregistrazione on line e proporrà l’elenco degli uffici elettorali per la registrazione, come anche i seggi nei quali votare.

“Sarà una campagna tesa a svelare i caratteri di partecipazione e di passione nella partecipazione che ci porteranno alle elezioni con una forza maggiore. Sarà una campagna low cost, a basso costo, e si aggirerà per la comunicazione sui 300000 euro. La pubblicità delle primarie avverrà per 4 canali: i manifesti sugli spazi comunali a pagamento nelle stazioni, nelle metro dei comuni capoluoghi e sopra i 30000 abitanti; sui siti web di news e informazione,sui social network e su 48 radio locali scelte per raggiungere i piccoli centri”, ha chiarito Cuillo.

I partner della campagna sono le agenzie Yoyo e thewashingmachine. 
Mimmo Di Lorenzo della thewashingmachine ha presentato il manifesto delle primarie, costruito sul valore della partecipazione alla ricostruzione del Paese attraverso la propria identità: è un’Italia riscritta con le firme delle persone, una forte immagine emotiva e uno slogan di pari impatto “Riscrivi l’Italia”.

Luigi BerlinguerPresidente del Consiglio nazionale dei garanti, ha chiuso la conferenza spiegando che “non esistono le primarie del PD ma del centrosinistra ed è proprio l’alleanza del centro sinistra che sceglie il candidato premier. La nostra intenzione è quella di favorire un aumento della partecipazione rispetto al passato, perché noi vogliamo vincere le prossime elezioni politiche, ci stiamo persino illudendo con i recenti successi. 

Le primarie costituiscono un’occasione per vincere, la Francia, che ci ha scopiazzato, insegna.
Noi crediamo consentano una mobilitazione e vogliamo riunire il nostro popolo per questo, non mettergli un bollino, ma riunirli. Non solo identificare il corpo elettorale ma creare le condizioni della mobilitazione stessa. Perché il popolo delle primarie è una risorsa.

Abbiamo introdotto una novità che non c’è mai stata: per 20 giorni gli aspiranti elettori del centrosinistra si potranno registrare nel momento in cui trovano più comodo farlo. C’è quindi una massima apertura che spinge a far partecipare anziché impedire la partecipazione alle primarie, e le due giornate di mobilitazione ne sono un esempio. 

Ci sono altre novità: gli studenti fuori sede potranno votare dove studianoi lavoratori che sono lontani temporaneamente dalla loro residenza potranno votare nel luogo dove si trovanoStiamo anche allargando la possibilità del voto degli italiani all’estero, dove le organizzazioni del centrosinistra sono già mobilitate per favorire la partecipazione. 

Organizzeremo anche strutture che permettano alle persone inabili di votare. La campagna di informazione servirà proprio a far conoscere tutti gli aspetti delle primarie, ricordando che il numero degli uffici e dei seggi è molto elevato, non ci saranno quindi difficoltà di spostamento da dove ci si registra a dove si vota. 

E il compito dei garanti è quello “di garantire pari opportunità ai candidati ” e che vinca il migliore, quello che avrà più voti degli elettori partecipanti alle primarie".

Infine sono estratti a sorte i nomi dei candidati premier per le schede delle primarie, l’ordine sarà Bersani, Tabacci, Puppato, Vendola, Renzi.

lunedì 8 ottobre 2012

Il coraggio ci fa bene

Il coraggio ci fa bene - PAGINA.ITEMS.0.IMG_COPYRIGHT

"Siamo oggi sotto gli occhi del mondo, la serietà e il rigore delle nostre decisioni daranno un segno rilevante delle prospettive dell’Italia e non solo del PD". Relazione di Pier Luigi Bersani di apertura dei lavori dell’Assemblea Nazionale del PD – Sintesi e video - Aggiornamento con la replica di Bersani a chiusura del dibattito.

La mia non sarà una relazione organica ma solo qualche considerazione introduttiva dei lavori che avremo qui oggi all’Assemblea. Il primo punto da analizzare è la solennità e la crucialità di questo momento: siamo oggi sotto gli occhi del mondo, la serietà e il rigore delle nostre decisioni daranno un segno rilevante delle prospettive dell’Italia e non solo del PD. 

Il distacco tra cittadini e politica, la condizione economica-sociale la più grave dal dopo guerra, i rischi di balcanizzazione del sistema politico, la crisi scomposta della destra e il sorgere di nuovi populismi, la voglia di semplice rifiuto che corre nel paese, sono tutti elementi che portano ad un’unica conclusione: senza il PD non c’è possibilità alcuna di mettere ordine alle prospettive del paese e suscitare la riscossa delle forze vitali chiamate a dare una risposta. L’alternativa è la palude.

Con un paese stremato e portato all’impasse non si può peccare di leggerezza: siamo davanti ad un tornante. Dovremo essere la bussola per gli italiani. Ribadiamo chi siamo e cosa vogliamo. Noi garantiamo piena affidabilità sull'asse europeista della politica: l’Europa è la condizione ineludibile per qualsiasi alleanza possibile di governo. La credibilità e il rigore di Monti sono un punto di non ritorno. Ma non dimentichiamo che siamo stati noi che abbiamo voluto Monti al prezzo di una nostra rinuncia e che siamo sempre noi che lo stiamo sostenendo nelle condizioni più difficili, caricandoci anche di responsabilità non nostre nei confronti della società. Su questo punto non abbiamo bisogno di ricevere alcuna istruzione. Ma, al tempo stesso, c’è bisogno di riprendere una piena fisiologia democratica e politica: un diritto e un dovere per l’Italia per uscire dall’eccezionalismo di perenne instabilità.

venerdì 13 luglio 2012


......Continua il tesseramento 2012 
Dai forza al tuo partito 
a Ladispoli abbiamo vinto ..
Vogliamo vincere e governare ancora!

martedì 22 maggio 2012

Prima Grande Vittoria del PD di Ladispoli :Paliotta Sindaco

PALIOTTA CRESCENZO
eletto 9.08060,716.63237,79 
  PARTITO DEMOCRATICOPARTITO DEMOCRATICO   2.53815,384
  LISTA CIVICA - LADISPOLI CITTA'LISTA CIVICA - LADISPOLI CITTA'   2.12212,863
  DI PIETRO ITALIA DEI VALORIDI PIETRO ITALIA DEI VALORI   1.2267,432
  LISTA CIVICA - PATTO PER LADISPOLILISTA CIVICA - PATTO PER LADISPOLI    6644,02-
  SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA'SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA'    4132,50-
  VERDI ECOLOGISTI E RETI CIVICHEVERDI ECOLOGISTI E RETI CIVICHE   2411,46-
   Totale   7.20443,669


mercoledì 16 maggio 2012

Paliotta Sindaco: L'acqua è pubblica



"Il candidato sindaco di centrodestra Agaro ignora la delibera n°10 del 15/3/2010
Mai ceduto il servizio idrico ad Acea Ato2, ecco le prove!"

Dati ufficiali: Acqua eccellente, parola di Arpa-Lazio
Mare azzurro e balneabile